Conosci te stesso. I Curanderos dell’Anima. Mamani

Per sapere dove vai, devi prima sapere chi sei e poi esserlo. Ricordati sempre: devi essere te stesso, non cercare si essere un altro. Spesso vaghiamo raccogliendopezzi dell’esistenza di altre persone e ci identifichiamo con loro; ci creiamo un abbigliamento per presentarci davanti agli altri. Forse hai adottato la forma particolare di tuo zio, quella di sederti di tuo nonno, il modo di camminare di tuo padre; esprimi la rabbia o la paura come tua madre e lavori come i tuoi maestri o i tuoi amici. [...] Tutti quelli che incontri sul tuo cammino hanno qualcosa da mostrarti, ma se prendi una parte di ognuno di loro, in realtà ti stai vestendo con degli stracci, non con un indumento fatto per te. Così, indossando un abito che non è il tuo, diventi falso e sarai infelice. Solo quando ti sarai conosciuto bene e ti sarai accettato dirai: Madre Natura mi ha regalato un sesso, questo colore di pelle, un corpo che mi trasporta dove voglio e io la ringrazio di questo dono.

I Curanderos dell’ Anima H. H. Mamani