Con quante cose si fanno i conti preparandosi a mettersi in viaggio!

Finito di pensare a quanto mi serve per la sopravvivenza, perché in certi posti non avrò acqua corrente o fogna e altri comfort che diamo per scontati -anche se mi sono garantita l'elettricità- la prima cosa che ho messo in valigia è il personal business model canvas.

Parto con idee precise anche se visionarie, portando con me la mia esperienza, ma lasciamdo tanto spazio al nuovo. Non me ne vado come una fichettona allo sbando, ma come il professionista ibrido che ho costruito nel tempo. Vado a lavorare nelle aziende agricole ma resto nel settore della comunicazione, metto in borsa mac e il router portatile con cesoie, guanti e una moleskine per segnare i metodi di coltivazione di ciascuna pianta e le sue proprietà curative, libri sull'ayurveda e kindle con ebook di marketing. Cerco il punto di contatto tra la società dell'informazione e un mondo sostenibile, cerco armonia in apparenti contrasti, integrazione, unità. Così ora ha un senso l'ambizione che mi ha guidato attraverso cinque anni di crisi e di conti con me stessa, ora ha un senso l'aver fatto l'iscrizione all'università a 28 anni, quando già avevo un mestiere che svolgevo da 9, ha un senso l'aver voluto puntare a un lavoro in uno dei centri di eccellenza che abbiamo a Trieste, lavoro che posso svolgere da ovunque e che ora mi dà la possibilità di spostarmi con un reddito garantito. Almeno per cominciare, perché molto raccoglieró per strada, forse tanto perderó, tutto cambierà e forse andrà a puttane se non saró all'altezza dell'opportunità che ho chiesto e che ho ricevuto.

Ora è il momento di fare quel cambiamento di cui ho sentito il bisogno nel 2011: smetterla di fare comunicazione per vendere alle persone ciò di cui non hanno necessità, ma usare i media per una rivoluzione culturale nella quale siamo già dentro, anche se non tutti ne siamo consapevoli o direttamente coinvolti. In tutti questi anni mi sono preparata a questo momento e mi presto a partire sapendo che arriveranno momenti difficili, momenti di solitudine, ma è tutto leggero come l'aria e fluido come l'acqua. Sorrido e ringrazio.

IMG_5850.JPG